Test allergeni nei bambini: come e a che età prendere

Ciao cari lettori! Oggi abbiamo deciso di toccare un argomento come: i test per gli allergeni nei bambini.

Ti diremo quando devono essere eseguiti, a che età, come procede il processo e i test.

Abbiamo raccolto tutte le informazioni più importanti e complete sui tipi di campioni, che faciliteranno l'orientamento in questa materia..

  1. Quando fare ricerca
  2. C'è un limite di età
  3. Come fare il test
  4. Principali tipologie di campioni
  5. Test cutanei
  6. Test provocatori
  7. Test di eliminazione
  8. Prove a freddo e a caldo
  9. Importante da ricordare

Quando fare ricerca

Nella pratica medica ci sono alcune indicazioni per la ricerca. Tuttavia, puoi portare autonomamente tuo figlio a confermare / negare la presenza di una reazione allergica, senza appuntamento.

In questo caso, le principali indicazioni per il test sono:

  • la presenza di sintomi che indicano lo sviluppo di allergie;
  • un quadro clinico vivido, senza un'eziologia chiarita (in altre parole, i medici non possono determinare la ragione dei sintomi);
  • shock anafilattico;
  • reazione al vaccino.

Dove campionare? L'esame e l'analisi del bambino vengono effettuati in una clinica specializzata. In molti policlinici della comunità, questo servizio è disponibile.

Per cominciare, il bambino deve essere esaminato da un pediatra locale, quindi inviato a un allergologo.

Uno specialista ristretto determina cosa fare dopo e assegna test per identificare le allergie.

Le analisi vengono eseguite sotto la supervisione di specialisti esperti. Ciò è dovuto alla specificità della malattia.

E in generale, il corpo di ogni bambino è unico, è impossibile prevedere la sua reazione.

E può essere molto forte, il che richiede l'assistenza immediata di personale altamente qualificato..

C'è un limite di età

A che età si può condurre la ricerca? In generale, un esame del sangue può essere effettuato anche a partire da un mese di età..

Questo determinerà la presenza di immunoglobuline specifiche IG E. La sua presenza nel sangue indica lo sviluppo di una reazione allergica.

Nonostante l'assenza di limiti di età, gli esperti esortano a non farlo fino a 6 mesi. È stressante per un bambino e trovare una vena in un bambino non è così facile..

Se il bambino è allattato al seno, gli anticorpi della madre potrebbero essere presenti nel sangue e l'analisi non sarà corretta.

Un esame del sangue può essere eseguito sia durante una riacutizzazione che durante un periodo di "calma" di allergie.

I test cutanei vengono effettuati da bambini di età compresa tra 3-5 anni e solo durante il periodo di remissione.

I limiti di età possono essere revocati se:

  • una rinite persistente (mentre non ci sono altri segni di raffreddore);
  • mal di gola persistente;
  • prurito ed eruzioni cutanee sulla pelle che non vanno via da sole;
  • respirazione difficoltosa;
  • scomparsa dei sintomi quando si usano antistaminici specializzati.

Come fare il test

Tutti i test di laboratorio effettuati in un istituto medico innescano una risposta immunitaria.

I test cutanei mirano a questo. L'introduzione di un allergene consente di identificare la reazione del corpo ad esso e quindi confermare o negare il suo pericolo.

Quando un potenziale allergene penetra, il sistema immunitario inizia a combatterlo attivamente.

La sostanza risultante è riconosciuta come una minaccia. Il sistema immunitario inizia a produrre attivamente anticorpi specifici che influenzano le condizioni generali del bambino.

Sviluppa i principali sintomi della malattia: eruzioni cutanee, prurito, lacrimazione e difficoltà respiratorie. In un caso grave, viene registrato uno shock anafilattico.

Per evitare lo sviluppo di gravi conseguenze, i test cutanei e i test vengono eseguiti esclusivamente in un istituto medico..

Ciò consente di interrompere urgentemente le allergie in caso di una reazione immunitaria acuta..

Per ottenere materie prime per analisi di laboratorio, è sufficiente prelevare del sangue venoso e condurre una serie di studi.

La situazione è diversa con i test cutanei. Tutto qui viene eseguito a diretto contatto con la pelle del bambino.

Si gratta leggermente e una piccola quantità di allergene viene applicata all'area danneggiata. Se c'è una reazione, è inclusa nel gruppo delle sostanze potenzialmente pericolose.

In assenza di sintomi negativi, lo studio prosegue.

Principali tipologie di campioni

I test cutanei per gli allergeni nei bambini sono di diverso tipo, questo consente di ottenere un quadro clinico completo durante la loro condotta. Questi includono:

  • direttamente test cutanei;
  • test provocatori;
  • prove di eliminazione;
  • prove di freddo e caldo.

Inoltre, uno specialista può consigliarti di sottoporsi a un esame allergologico e immunologico completo. Cominciamo a esaminare ogni tipo di ricerca in ordine..

Test cutanei

I test cutanei sono il modo più comune e più semplice per testare un allergene. Per fare questo, in una clinica ambulatoriale, il bambino viene iniettato o graffiato sulla pelle..

Una piccola quantità di allergene viene applicata all'area danneggiata. I primi sintomi dovrebbero comparire entro 15-20 minuti (in caso di allergia).

Lo scopo principale del test cutaneo è identificare le sostanze potenzialmente pericolose. È completamente indolore e il più sicuro!

Per risultati accurati, gli specialisti utilizzano un'area di pelle nell'avambraccio. Viene inoltre pulito con alcool e quindi procede alla procedura stessa.

Test provocatori

I test allergici nei bambini vengono eseguiti utilizzando test provocatori. Aiutano a determinare la vera causa di una reazione allergica, anche se altri metodi non hanno aiutato..

Questo tipo di ricerca viene svolta esclusivamente in ospedale. Dopotutto, la reazione può essere fulminea, il che richiede un'assistenza rapida. In questo caso, l'allergene viene applicato sulla pelle o sotto la pelle..

Test di eliminazione

In questo caso, il bambino deve essere limitato nel consumo di alimenti (sospetti allergeni).

Quindi introdurli gradualmente uno per uno con una pausa di 2 settimane e osservare la reazione del corpo.

Tale studio può essere effettuato a casa, ma con estrema cautela..

Prove a freddo e a caldo

In questo caso, la pelle del bambino risente delle basse o alte temperature..

Sì, alcuni bambini possono essere allergici al raffreddore o alla febbre.

Che tipo di ricerca condurre dipende dallo specialista. Tutto dipende dall'età del bambino, dalle manifestazioni cliniche e dall'efficacia delle tecniche.

Non è consigliabile vietare la ricerca in quanto potrebbe salvare la vita di tuo figlio.

Importante da ricordare

  1. Il test cutaneo è uno studio serio che viene effettuato esclusivamente in ambito ospedaliero..
  2. Esistono diversi tipi di campioni e test.
  3. Il medico decide quale tipo di ricerca scegliere.

Iscriviti agli aggiornamenti delle risorse e condividi informazioni utili con i tuoi amici sui social network. Ci vediamo nel prossimo articolo!

Test allergologici: test allergologico

Leggi le peculiarità delle reazioni allergiche nei bambini di età diverse QUI >>>>

A chi sono prescritti i test allergologici? Sono sicuri per i bambini? A che età si possono fare? Cosa mostrerà il test del sangue? La risposta è Evgenia VODNITSKAYA, medico di seconda categoria, allergologo-immunologo dell'AllergoCity Medical Center.

Perché hai bisogno di test allergologici?

Secondo l'OMS, l'allergia è una delle malattie più comuni; un abitante su cinque del nostro pianeta ne è suscettibile. Nelle grandi città le statistiche sono ancora meno gradevoli: dal 30 al 60% degli abitanti delle megalopoli è allergico. Un'allergia può verificarsi letteralmente a qualsiasi cosa: alla peluria del dente di leone, ai peli di gatto, alla torta della nonna, alla tua coperta... Per mantenere la presenza mentale in queste condizioni e capire cosa causa esattamente prurito, starnuti, tosse e altri problemi, e ci sono test allergologici - test allergologici cutanei.

Commento dello specialista

Le indicazioni per i test allergologici sono il sospetto di allergie: dermatite allergica, atopica, allergica, rinite, congiuntivite, laringostenosi ricorrente, episodi ripetuti di bronchite ostruttiva, sospetta asma bronchiale, bambini spesso malati di lunga durata, ipertrofia adenoidea.

La determinazione dello spettro degli allergeni viene eseguita da un medico. La loro serie dipende dall'età del paziente, se i sintomi di allergia sono tutto l'anno o stagionali, dalla presenza di un animale in casa, dove i sintomi sono esacerbati all'interno o all'esterno, ecc..

Tipi di test allergologici

Esistono tre tipi principali di test cutanei allergici.

Test dell'applicazione (patch test)

Questo metodo è considerato il meno aggressivo e viene utilizzato per diagnosticare le allergie da contatto. Durante la procedura, le strisce reattive con gli allergeni applicati (fino a 10 varietà su ciascun cerotto) vengono incollate sulla schiena del paziente. Dovrai camminare con questi adesivi per un tempo piuttosto lungo: dalle 24 alle 48 ore. Quindi il medico stacca i cerotti e valuta le condizioni della pelle..

Commento dello specialista

I risultati vengono valutati dopo 24-48 ore, quindi dopo 3-4 giorni, in alcuni casi nuovamente dopo 7 giorni. Quando si esegue un tale test, sono possibili sia reazioni false positive che false negative, come con qualsiasi altro metodo diagnostico..

Test di scarificazione

La risposta del corpo a 40 diversi allergeni può essere testata contemporaneamente. Il test rileva allergie a pollini, suolo, muffe, peli di animali domestici, acari della polvere e cibo.

Negli adulti, i test di scarificazione vengono eseguiti nell'avambraccio, nei bambini nella parte superiore della schiena. Nel processo di diagnosi, il medico graffia leggermente la pelle con una lancetta o un ago sterile sottile. Quindi una goccia dell'allergene diagnostico viene applicata su ogni graffio. Dopo 15 minuti, diventa evidente se il paziente è allergico a una delle sostanze applicate. Se c'è una reazione, il graffio inizia a prudere fortemente, si gonfia e diventa rosso, una vescica simile a una puntura di zanzara appare nel sito di applicazione. Se il diametro di un tale blister è superiore a 2 mm, la reazione è considerata positiva..

Per ridurre al minimo la possibilità di errore, vengono applicate due sostanze "test" sul graffio prima di iniziare lo scratch test: istamina e soluzione salina. Se la pelle non reagisce all'istamina, non reagirà a un vero allergene e una reazione a una soluzione salina indicherà una maggiore sensibilità della pelle e, quindi, il rischio di una reazione falsa positiva.

Questo tipo di test è certificato in Russia ed è più spesso utilizzato per diagnosticare le allergie nel nostro paese..

Prova di Prik

Questo test è per molti versi simile ai test di scarificazione, tuttavia, invece di graffiare, la pelle del paziente è solo leggermente forata nel sito dell'applicazione dell'allergene (il nome del test deriva dall'inglese prick - a prick). A causa di un minore trauma alla pelle, tale test è generalmente più facile da tollerare, sebbene la gravità dei risultati sia leggermente inferiore. Il prick test è raccomandato per l'uso prioritario dall'Accademia europea di allergologia e immunologia clinica (EAACI) e dall'Organizzazione mondiale delle allergie (WAO). Tuttavia, in Russia questo metodo non è certificato e quindi viene utilizzato molto meno frequentemente rispetto ai test di scarificazione..

Costo: i test cutanei certificati in Russia possono essere effettuati gratuitamente presso il policlinico locale.

Il costo dei test cutanei in cliniche private: 100-200 rubli. per 1 allergene.

Commento dello specialista

I prick test sono meno traumatici, l'affidabilità dei risultati dei prick test e dei test di scarificazione praticamente non differisce. Il gold standard nella diagnostica sono i prick test.

A che età fare i test allergologici?

Se l'allergia identificata procede senza gravi complicazioni, quindi, di regola, il medico consiglia di astenersi dai test allergologici per un massimo di cinque anni. Ciò è dovuto al fatto che i bambini piccoli possono sviluppare e subire reazioni allergiche a varie sostanze irritanti, e un risultato del test sia positivo che negativo non garantirà che la situazione non cambierà in pochi mesi..

Tuttavia, se ci sono indicazioni, vengono effettuati test allergici cutanei anche per bambini a partire dai due anni, tuttavia il numero di allergeni inclusi nello studio si riduce.

Commento dello specialista

I test di scarificazione vengono eseguiti dall'età di due anni se il bambino può stare seduto in silenzio per 15-20 minuti durante la diagnosi. Il prick test può essere eseguito anche dall'età di due anni. Prima di questa età, i test cutanei sono possibili, ma il loro contenuto di informazioni diminuisce: a causa delle caratteristiche anatomiche della pelle del bambino, potrebbero esserci risultati falsi positivi.

Analisi del sangue per allergeni

Se un bambino piccolo ha bisogno di un esame, più spesso i medici prescrivono un esame del sangue per gli allergeni. Tale studio può essere effettuato da 4-6 mesi.

Gli esami del sangue per le allergie si basano sulla determinazione del livello di immunoglobuline E - anticorpi prodotti in modo intensivo nel corpo umano, che accidentalmente mangiato, annusato o toccato l'allergene. Attualmente sono disponibili diverse analisi.

Determinazione delle IgE totali (Immunoglobuline E totali, IgE totali)

Questo è un esame del sangue che mostra il livello totale di immunoglobulina E nel sangue. Una maggiore concentrazione di IgE nel sangue indicherà se il paziente è incline alle allergie. Questo test può essere prescritto a un figlio di un genitore allergico per valutare il rischio di sviluppare un'allergia..

Costo stimato: 300-400 rubli.

Determinazione di IgE specifiche (immunoglobuline E specifiche)

In questo test, un campione di siero di sangue viene portato a contatto con alcuni allergeni e il livello di immunoglobulina per ciascuno di essi viene determinato in condizioni di laboratorio. Quindi puoi determinare la presenza di una reazione allergica a:

  1. Alcuni allergeni alimentari;
  2. Pannelli condivisi (un risultato per una miscela di allergeni simili, ad esempio roditori, muffe o alimenti diversi);
  3. Allergeni domestici;
  4. Polline delle piante;
  5. Sono inoltre presenti vari pannelli in cui il risultato viene fornito come lista per ogni allergene separatamente (pediatrico, respiratorio, ecc.).

Svantaggi di questo metodo

  1. Alto prezzo.
  2. A differenza dei test cutanei, il metodo non è sensibile agli antigeni non proteici, il che significa che non tutti i tipi di allergie possono essere rilevati.

Costo stimato: 300-400 rubli. per ogni allergene.

Tecnologia ImmunoCAP ("Fadiatop for children", Phadiatop Infant)

Questo è uno degli studi più recenti e si afferma che sia specificamente progettato per identificare la predisposizione alle allergie nei bambini sotto i cinque anni di età. Il test è altamente sensibile e rileva concentrazioni ultra basse di anticorpi IgE.

Lo studio include gli allergeni più comuni che hanno maggiori probabilità di causare reazioni nei bambini piccoli. Di conseguenza, lo studio fornisce una risposta definitiva: se il bambino ha o meno una tendenza alle allergie. Inoltre, utilizzando il sistema ImmunoCAP, è possibile studiare la reazione ai singoli allergeni.

Prezzo: pannello "Fadiatop per bambini" - da 1950 rubli, allergeni individuali con metodo ImmunoCAP - da 640 rubli. per 1 allergene

Commento dello specialista

Nel sangue per rilevare le allergie, viene determinata la presenza di IgE specifiche (immunoglobuline E); esistono diversi metodi di laboratorio. ImmunoCAP è considerato il metodo più sensibile fino ad oggi. Vantaggi: l'esame può essere effettuato da 4-6 mesi, non è necessario annullare antistaminici e altri farmaci prima dell'esame, il sangue può essere prelevato durante il periodo di esacerbazione, durante il periodo di fioritura. Svantaggi: non mostra allergie non IgE dipendenti.

Preparazione per test allergologici e controindicazioni

Rigide controindicazioni per i test allergologici cutanei:

  • esacerbazione di malattie croniche;
  • malattie infettive acute;
  • esacerbazione delle allergie.

Preparazione per i test di allergia cutanea:

  • interrompere l'assunzione di antistaminici in due settimane;
  • smettere di usare unguenti antiallergici in una settimana.

La sospensione dell'antistaminico non è richiesta prima di un esame allergologico del sangue. Si consiglia di donare il sangue al mattino (dalle 8 alle 11), a stomaco vuoto.

Commento dello specialista

Controindicazioni per i test cutanei: assunzione di antistaminici, esacerbazione di allergie, malattia infettiva acuta, esacerbazione di una malattia cronica, fioritura di un allergene causale, vaccinazioni, stadiazione della reazione di Mantoux, malattia mentale, reazioni anafilattiche, orticaria dermatografismo, orticaria, asma bronchiale incontrollato, gravidanza gravi danni a cuore, fegato, reni, sistema sanguigno.

Potresti essere interessato a conoscere l'immunoterapia specifica per allergeni (ASIT). Puoi leggerlo QUI >>>>

Cosa sono i test allergologici per bambini e come sono fatti?

Essendo uno degli studi più accurati, i test allergologici per bambini possono rivelare la presenza di un allergene e determinarne la componente di qualità. La procedura prevede una serie di test con l'introduzione di una sostanza irritante a cui il paziente può diventare intollerante. L'introduzione viene eseguita in vari modi, dopodiché, dopo un certo tempo, viene valutata la reazione del corpo all'irritante.

  • Cosa sono i test allergologici
  • Condizioni della procedura
  • Indicazioni per la procedura
  • Quali sono i campioni
  • Decodificare i risultati

Cosa sono i test allergologici

La procedura non è molto diversa dalla solita procedura per gli adulti. Tuttavia, ci sono delle restrizioni: i bambini sotto i 3 anni non sono ammessi su alcuni tipi di test. I medici consigliano di sottoporsi a un esame dopo i 5 anni di età, in modo che il corpo in crescita non emetta una reazione parziale all'uno o all'altro allergene.

Importante! Allergene - un preparato a base di polline di piante, particelle di lana, pelle di animali, polvere domestica, spore fungine, microelementi di natura chimica, batterica e alimentare.

Tecnologicamente, il processo è l'applicazione di una sostanza su piccoli graffi prefabbricati o iniezione. Un allergologo può consigliare la somministrazione multipla dell'allergene in diverse concentrazioni. Ogni volta che viene valutata la reazione, tutte le letture vengono registrate.

Condizioni della procedura

Il requisito principale e obbligatorio è un periodo di remissione stabile e lungo. In caso contrario, il campione sarà irrilevante e i test dovranno essere ripetuti. Prima della procedura, vengono eseguiti numerosi esami generali, tra cui l'esame da parte di un pediatra, la raccolta delle urine e le analisi del sangue. Solo dopo il medico prescriverà un rinvio e potrai fare un test allergologico sui bambini. Molto spesso, il campione viene posizionato su un'area di pelle sulla superficie interna dell'avambraccio, a circa 3-4 cm dal polso. Ma se il bambino soffre di allergie, i campioni vengono posizionati su altre parti del corpo, a volte sul retro del bambino..

Fatto! Qualsiasi reazione può verificarsi durante il test. Pertanto, è estremamente importante fare esami in centri medici specializzati, dove, se necessario, possono salvare il bambino dalle manifestazioni patologiche dell'uragano..

Indicazioni per la procedura

I test allergici vengono effettuati dai bambini se necessario per scoprire il tipo di sostanze che causano reazioni negative. Le principali indicazioni per il prelievo di un campione per le allergie ai bambini sono i seguenti fattori:

  1. Diagnosi di asma bronchiale, dermatite allergica;
  2. Febbre da fieno;
  3. Persistente congestione nasale;
  4. Reazioni allergiche al cibo: eruzione cutanea, prurito;
  5. Rinite, congiuntivite di natura allergica;
  6. Mancanza di respiro / soffocamento, tosse lacrimosa persistente;
  7. Prurito irragionevole di occhi, naso;
  8. Eruzioni cutanee per tutto l'anno sul corpo, gonfiore della pelle;
  9. Reazioni allergiche precedentemente osservate a morsi di insetti e animali;
  10. Eruzioni cutanee durante l'interazione con prodotti chimici domestici, cibo.

A volte si aggiungono eruzioni cutanee e prurito, mal di stomaco, mal di testa, sonnolenza. Uno qualsiasi dei segni di cui sopra può essere un'indicazione per fare un test allergologico. È estremamente importante prestare attenzione alle madri di bambini, nella cui famiglia ci sono già casi di allergie. Anche tenendo un diario alimentare e dosando il cibo, spesso non è possibile identificare l'allergene, in questo caso solo un test per gli allergeni nei bambini aiuterà.

Con manifestazioni di sintomi stagionali, si consiglia inoltre di effettuare test per immunoterapia specifica. L'unica differenza è come vengono prelevati i campioni di allergia. In questo caso, il test viene effettuato al di fuori della stagione di fioritura delle piante (ad esempio), l'allergene viene introdotto nell'organismo a piccole dosi, ma la quantità di sostanze può essere abbastanza grande per scoprire quale polline di quali piante il bambino ha un'intolleranza.

Quali sono i campioni

Dopo aver capito come eseguire test per le allergie nei bambini, dovresti capire quali possono essere i test:

  1. Un esame del sangue per gli anticorpi. Il primo test fatto a un paziente. Questo test non porta ad un aumento della reazione di intolleranza e non ha controindicazioni. Consigliato per qualsiasi forma di intolleranza.
  2. Test cutanei diretti. Gli allergeni vengono introdotti in micrograffi sulla pelle, il numero di campioni è fino a 20 unità. La reazione viene valutata dopo 1 o più giorni. Il paziente deve essere in condizioni stazionarie sotto la supervisione del medico curante. Reazione positiva: arrossamento locale o esteso (più di 2 mm), gonfiore del punto di applicazione dell'allergene.
  3. Vengono iniettati test cutanei indiretti. In questo caso, la dose dell'irritante è accompagnata da una dose di siero sanguigno, che ha una maggiore sensibilità all'allergene. La reazione viene valutata anche dopo 1 o più giorni. Il risultato è una valutazione del pericolo di questo particolare irritante per il corpo del paziente.
  4. I test provocatori sono prescritti in caso di discrepanza tra i segni di reazione ei dati di sviluppo dell'allergia. Si distinguono test congiuntivo, nasale e inalatorio. Quest'ultimo dovrebbe essere assunto da pazienti con asma bronchiale..

Decodificare i risultati

Dopo il test, il medico monitora la risposta del corpo agli allergeni e valuta i risultati. Se si forma rossore o gonfiore nel sito di iniezione dell'allergene, si presume un'allergia. Ma in alcuni casi, la diagnostica richiede l'identificazione del grado di sensibilità, cioè l'intolleranza del corpo all'una o all'altra concentrazione di una sostanza. In questo caso, devono essere prelevati campioni ripetuti, monitorando il dosaggio del farmaco..

Tutti i risultati vengono valutati in piena luce 1-3 giorni dopo il test. Una reazione positiva è una papula di diametro superiore a 2 mm. Un singolo studio non può includere più di 15-20 reazioni di prova.

Importante! È severamente vietato assumere antistaminici. In questo caso, il test viene posticipato per la durata del farmaco..

Come risultato delle reazioni identificate, verrà determinato un metodo per il trattamento delle allergie. Se la guarigione completa è impossibile, viene prescritta la terapia immunitaria. Dovresti stare attento ai campioni, limitare il contatto con l'allergene. Il principale metodo di trattamento è proprio quello di eliminare la causa, la vaccinazione non è una panacea, il metodo non sempre aiuta, quindi i pazienti vengono avvertiti delle possibili conseguenze della malattia.

Se il tuo medico ha raccomandato le vaccinazioni, preparati: è un processo lungo e continuo. Il corpo deve abituarsi agli allergeni introdotti, quindi iniziare gradualmente a produrre i propri anticorpi. Le prime iniezioni del vaccino vengono somministrate a giorni alterni, quindi la durata degli intervalli aumenta. Dopo aver ottenuto un determinato risultato, le iniezioni vengono somministrate ogni 30-35 giorni per mantenere un risultato positivo..

Sapendo come viene eseguito il test allergologico per i bambini e a cosa serve il processo, non dovresti ritardare la visita dal medico. Trovare precocemente segni di allergie aiuta a identificare e ridurre al minimo la risposta del corpo. Succede che i bambini "superino" l'allergia, ma non dovresti sperare in un tale effetto senza aiuti..

Test allergologici

Il test allergologico è un modo semplice e informativo per determinare se una persona è allergica a determinate sostanze. Il risultato dello studio permetterà di scoprire quali alimenti dovrebbero essere esclusi dalla dieta e quali allergeni dovrebbero essere evitati. Il test non richiede molto tempo ed è conveniente. Pertanto, i test allergologici cutanei sono spesso prescritti per pazienti di età diverse con diversi tipi di allergie..

È meglio proteggersi e fare un corso di test allergologici in anticipo in tenera età, dopo aver appreso se una persona ha reazioni allergiche.

Il corso di un test allergologico è solitamente suddiviso in più fasi. Ogni fase sta testando una serie specifica di allergeni per determinare una reazione allergica. Può essere testato per 1 allergene.

Lascia una richiesta per un appuntamento con lo specialista di cui hai bisogno.
Il nostro responsabile concorderà per te un appuntamento conveniente.

Prezzi dei test allergologici

No.NomePrezzo
1Test allergologici (prezzo per allergene)520 rbl.Appuntamento
2Test allergologici (fino a 10 allergeni)2500 rbl.Appuntamento
3Test allergologici (da 11 a 20 allergeni)4800 rbl.Appuntamento
4Test allergologici (da 21 a 30 allergeni)7200 rbl.Appuntamento

Indicazioni per i test allergologici

Si consiglia di eseguire test allergologici a tutti i pazienti che hanno malattie allergiche o sospetti di loro, ma la loro fonte rimane sconosciuta. Tali malattie includono:

  • asma bronchiale;
  • rinite allergica;
  • febbre da fieno;
  • dermatite atopica;
  • orticaria;
  • congiuntivite;
  • Edema di Quincke;
  • varie manifestazioni di allergie alimentari.

Si consiglia di sottoporsi a test allergologici:

  • Si consiglia di consegnare i test allergologici a un bambino se i parenti più stretti hanno reazioni negative a determinate sostanze.
  • La ricerca è consigliata ai bambini se hanno raffreddori frequenti, che sono accompagnati da problemi all'apparato respiratorio.
  • Si consiglia di effettuare test allergologici in caso di condizioni di lavoro dannose o contatto frequente con allergeni.

Il periodo di remissione è il momento migliore per fare test allergologici a tuo figlio. Ciò consente di portare il livello di anticorpi specifici nel sangue del paziente il più vicino possibile al livello normale. Se la ricerca viene eseguita durante un'esacerbazione, il risultato potrebbe essere errato..

Prepararsi per i test allergologici

Quando si esegue il test del sangue per gli allergeni, la preparazione è importante. La donazione di sangue è prevista al mattino a stomaco vuoto. Una settimana prima dello studio, il paziente dovrebbe smettere di mangiare cibi con un alto grado di allergenicità. Questi includono:

  • noccioline;
  • frutti di mare;
  • prodotti a base di cacao;
  • agrumi;
  • latticini e prodotti a base di latte fermentato;
  • frutta e verdura esotiche;
  • bevande e cibi con coloranti e aromi artificiali.

Smetti di fumare il giorno dei test allergologici. Interrompere il contatto con gli animali domestici alcuni giorni prima dello studio. Per escludere un risultato falso positivo, dovresti proteggerti da un eccessivo stress fisico e psico-emotivo in pochi giorni. È inoltre necessario interrompere l'assunzione di antistaminici..

Controindicazioni e limitazioni

Le principali controindicazioni ai test allergici sono il periodo di esacerbazione dell'allergia. Un risultato falso positivo può essere dato da una malattia respiratoria acuta trasferita meno di un mese fa o in presenza di un'infezione acuta al momento.

I test allergologici dovrebbero essere riprogrammati se si sta attualmente riscontrando un'infezione gastrointestinale o febbre, che può influenzare la risposta immunitaria del corpo agli allergeni. È meglio aspettare alcuni giorni fino a quando il corpo si riprende completamente dalla malattia..

Le controindicazioni includono l'assunzione di farmaci antiallergici e altri farmaci che sopprimono il sistema immunitario. Il test allergico non è raccomandato per bambini sotto i 3 anni, donne in gravidanza e anziani. Alternativa: donazione di sangue per allergeni.

Tipi di allergia

Per prescrivere una diagnosi e un trattamento efficace, il medico deve assicurarsi che il paziente abbia un'allergia..

I tipi comuni di allergie includono:

  • allergia agli allergeni domestici;
  • allergia alimentare, che si manifesta dopo l'uso di determinati alimenti;
  • allergia ai pollini che si verifica in primavera.

È estremamente difficile (e costoso) controllare assolutamente tutti gli allergeni, quindi una consultazione preliminare con un allergologo faciliterà la diagnosi.

Come viene eseguito il test cutaneo?

Il metodo più informativo e popolare per fare i test allergologici agli adulti è il test cutaneo. Per la procedura, la pelle dell'avambraccio viene trattata con alcol, dopo di che vengono applicati gli allergeni. In uno studio, il numero di allergeni non può superare i 15.

Gli allergeni possono essere introdotti in diversi modi:

  1. Applicazione. Un tovagliolo viene inumidito con un allergene, che viene applicato sulla pelle intatta. Il test allergologico è sicuro e indolore, quindi è consigliato anche ai bambini. Dà un risultato con una risposta immunitaria forte e moderata, e con una debole può essere inefficace;
  2. Scarificazione. Per questo test, vengono fatti graffi sulla pelle, attraverso i quali gli allergeni entrano nei tessuti. La sensibilità è molto più alta, quindi è efficace anche con una risposta immunitaria debole;
  3. Prova di Prik. Invece di un graffio, un ago viene puntato a una profondità ridotta. Tale test è meglio tollerato dal paziente, non danneggia gravemente la pelle ed è meno probabile che provochi risultati falsi positivi. La scelta del tipo di test cutaneo dipende dall'età e dalle condizioni del paziente, dal grado di manifestazione della reazione allergica.

Il risultato del superamento di un test allergologico

Ci vorranno almeno 20 minuti per valutare i test cutanei per gli allergeni, in cui è possibile valutare se si è verificata o meno una reazione. Dopo la loro scadenza, il medico determina il grado di allergia dalla reazione cutanea:

  • risultato negativo;
  • debolmente positivo, che si riflette sotto forma di arrossamento della pelle a causa di allergie o danni meccanici alla pelle;
  • positivo con un blister fino a 5 mm;
  • fortemente positivo con un blister superiore a 5 mm.

Il Centro Clinico e Diagnostico dell'Istituto di Ricerca è un luogo dove è possibile effettuare test allergologici per anestetici, allergeni domestici, prodotti alimentari, medicinali, peli di animali, funghi, pollini e ottenere un risultato accurato e la sua valutazione professionale. Il prezzo per la consegna dei test allergologici dipenderà dal tipo di ricerca e dal numero di campioni. Tutti i prezzi per i test allergologici sono mostrati nella tabella sopra.

Test allergologici per bambini

I test cutanei allergici sono test diagnostici di laboratorio necessari per identificare un allergene che provoca una reazione di ipersensibilità durante l'orgasmo. È necessario eseguire l'analisi dopo aver ristretto il cerchio della ricerca di una sostanza provocante. Per questo, viene eseguito un esame terapeutico, un esame da parte di un allergologo, viene eseguita l'anamnesi. Per gli adulti, i test allergologici devono essere eseguiti almeno una volta nella vita se si notano i sintomi della malattia. Lo studio aiuterà a identificare una sostanza chimica che ha un effetto negativo sul corpo nel suo insieme. Di conseguenza, il terapeuta sarà in grado di prescrivere la terapia corretta ed efficace, che porta direttamente a un miglioramento della qualità di vita del paziente. Molto spesso è necessario eseguire test sui bambini. Ciò è dovuto al fatto che il corpo del bambino ha un sistema immunitario poco sviluppato, che reagisce negativamente alle sostanze chimiche più aggressive. È anche necessario eseguire test allergologici per un bambino in caso di un'anestesia imminente, una visita dal dentista e anche la nomina di un trattamento farmacologico. Se il bambino è allergico dalla nascita, il test è un mezzo per prevenire lo sviluppo di ipersensibilità in relazione ad altri allergeni..

Varietà di test allergologici

  • La diagnostica di laboratorio delle allergie dei bambini è rappresentata da test cutanei e provocatori o conducendo test immunologici su un campione di sangue.
  • La rilevazione di una reazione allergica mediante esame del sangue consiste nel determinare il livello di concentrazione di immunoglobuline nel campione utilizzando metodi colorimetrici e radiometrici.
I test allergologici per bambini si dividono in: Metodi qualitativi (consiste nello stabilire la presenza di una reazione di ipersensibilità). Si distinguono tra:
  • Messa in scena diretta. L'allergene viene applicato direttamente sulla pelle del bambino. Mettono la reazione sul braccio (spalla o avambraccio). Dopo che è trascorso il tempo di reazione, viene valutato l'effetto delle miscele. Se il campione è la causa di arrossamento, desquamazione o edema con un diametro superiore a 2 mm, allora parlano di una risposta allergica. Durante lo studio, il bambino deve essere in ospedale sotto la supervisione dei medici.
  • Metodo intradermico (la sostanza viene iniettata sotto la pelle).
  • Tecnica di scarificazione (sull'epitelio vengono praticate diverse dozzine di graffi superficiali, in cima ai quali viene applicata una soluzione speciale contenente un allergene). Viene anche chiamato prick test..
  • Impostazione dell'applicazione.
  • Tecnica a goccia.
Le tecniche quantitative sono in grado di determinare l'intensità con cui si verifica la risposta. Quelli. indicare quanta parte dell'allergene provoca allergia nella sua manifestazione manifesta. Le tecniche provocatorie vengono utilizzate durante le manifestazioni cliniche, quando è impossibile effettuare test di allergia cutanea. Eseguito sotto la supervisione di specialisti. Sono divisi in categorie. Localizzando l'impatto:
  • nasale;
  • sui gusci del tessuto connettivo;
  • sotto forma di inalazione.
Dalla natura dell'effetto dell'allergene:
  • eliminazione (esclusa);
  • espansivo (tenuto in contatto con il paziente per un certo periodo di tempo).
Per modalità di identificazione della temperatura:
  • freddo;
  • termico;
Per la natura della risposta:
  • leucocitopenica;
  • trombocitopenica.

Pro e contro delle tecniche di test allergologici

Quando puoi fare un test allergenico??

Sono effettuati in un istituto medico, sotto la supervisione di specialisti. I test allergologici per i bambini secondo un campione di sangue vengono eseguiti in qualsiasi momento durante il decorso della malattia, a condizione che non vi sia allattamento al seno (più di 2 mesi).

Cosa devi sapere sui test cutanei allergici nei bambini

La diagnostica allergica comporta test cutanei per allergeni nei bambini, ma a una condizione: non è consentito sottoporre un bambino di età inferiore a 3 anni a tali test.

Al giorno d'oggi, i genitori si rivolgono spesso ad allergologi o dermatologi per la manifestazione di reazioni allergiche nei bambini, quindi i test allergologici aiutano ad alleviare il corso delle allergie, prevenire processi difficili e identificare l'allergene.

Nota! La maggior parte degli esperti ritiene che fino a 5 anni di età, i test per gli allergeni non abbiano significato, poiché le sostanze provocatorie e le risposte immunitarie ad esse possono cambiare nei bambini in età prescolare.

Cosa sono i test di allergia cutanea?

L'allergia è una risposta immunitaria al contatto con fattori interni o esterni. Le reazioni allergiche sono suddivise in diversi tipi: cutaneo, oftalmico, respiratorio.

Questi tipi di allergie hanno cause e sintomi diversi. Per determinare i fattori esatti dell'insorgenza della patologia, allergologi o dermatologi prescrivono un metodo diagnostico: test cutanei che aiutano a identificare gli allergeni.

Interessante! Grazie ai test cutanei si stabilisce la sensibilità ad un allergene, che agisce negativamente sul corpo del bambino e porta a conseguenze negative, se non eliminato nel tempo.

Indicazioni per

Se un bambino sviluppa periodicamente le seguenti patologie, il medico prescrive test per gli allergeni:

  • una reazione allergica dovuta all'uso di determinati alimenti;
  • predisposizione all'atopia;
  • attacchi di asma bronchiale;
  • infezioni del tratto respiratorio;
  • esacerbazione stagionale delle allergie;
  • risposta immunitaria ai farmaci.

Importante! In caso di anafilassi, allergia alimentare, reazione allergica ai vaccini, è necessario contattare urgentemente uno specialista che prescriverà al bambino di effettuare test che rilevano allergeni.

I test allergenici vengono eseguiti fintanto che i sintomi allergici persistono, ovvero non deve trascorrere più di 1 mese dal momento in cui compaiono i sintomi allergici.

Attenzione! Se un allergologo o un dermatologo ha ordinato un test per il tuo bambino, assicurati di fare dei test allergologici in una clinica specializzata e sotto la supervisione di professionisti. Il corpo del bambino è imprevedibile e sono possibili reazioni allergiche istantanee durante l'iniezione cutanea di un allergene. In questo momento, è importante fornire assistenza medica in tempo per evitare conseguenze dolorose..

Controindicazioni per la diagnostica della pelle

L'esecuzione di test per gli allergeni non richiede una preparazione speciale, a differenza degli esami del sangue, ma è consigliabile che i genitori preparino il bambino a superare i test cutanei, che faciliteranno la percezione e allevia le lacrime.

La diagnosi di allergie con test cutanei non è raccomandata se:

  • il bambino non ha compiuto i 3 anni;
  • c'è un'esacerbazione cutanea, oftalmologica, respiratoria di allergie;
  • c'è un processo infettivo acuto;
  • il bambino ha una maggiore produzione di anticorpi autoimmuni, viene registrato uno stato di immunodeficienza;
  • una storia di shock anafilattico;
  • ci sono disturbi somatici con episodi di scompenso;
  • i bambini prendono antistaminici.
Test allergologici nei bambini al contenuto ↑

Classificazione della diagnostica della pelle

I medici distinguono tra diversi tipi di effetti della pelle sul corpo per identificare una risposta immunitaria negativa a una sostanza irritante.

Tra loro:

  1. Test di scarificazione;
  2. Analisi per immunoglobuline E;
  3. Test provocatori;
  4. Eliminazione e provocatorio;
  5. Campioni in cui il segno distintivo è una reazione al freddo o al caldo.

È importante sapere! Inoltre, ad alcuni bambini viene prescritta una diagnosi immunologica o allergologica completa del corpo per identificare l'ipersensibilità a determinati allergeni..

Test di scarificazione

Il test degli allergeni viene eseguito graffiando o perforando la pelle (prick test). Grazie alla rilevazione di un allergene durante i test, in futuro sarà possibile arrestare correttamente i sintomi allergici, senza dubitare di quale fosse l'irritante.

Non c'è molta differenza tra prick test e graffi, ma i prick test sono considerati più sicuri. I test allergologici vengono eseguiti nell'area dell'avambraccio: il luogo viene trattato con una soluzione alcolica, quindi una piccola quantità di allergene viene gocciolata sulla pelle. Dopodiché, prendono uno scarificatore individuale o un ago e praticano piccole incisioni sulla pelle, forature.

Entrambi i metodi non porteranno dolore al bambino, poiché la profondità del graffio o della puntura non è superiore a 1 mm. Non c'è sangue durante il metodo, poiché i vasi si trovano lontano dal sito di studio. Non vengono eseguiti più di 15 test contemporaneamente.

Se si osserva arrossamento o gonfiore della pelle entro pochi minuti, si ritiene che l'allergene contribuisca alla reazione allergica.

Test di scarificazione nei bambini al contenuto ↑

Analisi per immunoglobuline E

Questo metodo significa prelevare il sangue da una vena. Il metodo fornisce informazioni solo sulla presenza o assenza di allergie nel bambino, non indica un allergene specifico che favorisce la risposta immunitaria.

Test provocatori

Il metodo viene eseguito rigorosamente in ospedali specializzati, poiché è pericoloso con una reazione immediata quando è necessario fornire prontamente assistenza medica. Un allergene viene iniettato nella regione sublinguale, nella cavità nasale, nei bronchi, dopo di che sono previste manifestazioni allergiche.

I test provocatori vengono eseguiti solo se i due metodi precedenti non hanno mostrato risultati.

Test di eliminazione

Il test si basa sulla graduale eliminazione dell'allergene dall'organismo. Un esempio lampante di test di eliminazione è la dieta di eliminazione, che ripulisce il corpo dai sospetti allergeni dalla dieta nutriente. I campioni vengono effettuati con un contatto frequente con l'allergene.

Se le condizioni del bambino migliorano entro una o due settimane, l'ipersensibilità al cibo è considerata la causa dell'allergia.

Prova a freddo

Il test cutaneo viene eseguito in due modi:

  • le mani del bambino vengono immerse fino ai gomiti in un contenitore di cubetti di ghiaccio per alcuni minuti. A questo punto, viene misurata la pressione sanguigna, il polso e viene eseguito un ECG;
  • se il bambino ha lesioni gravi o distonia vegetativo-vascolare, una piccola area della pelle viene raffreddata.

Se la pressione sanguigna viene superata di 20-25 mm, il test mostra la presenza di allergie.

Condurre un test allergico a freddo al contenuto ↑

Esecuzione di un campione termico

Per diversi minuti, la pelle si riscalda fino a 45 gradi. Il risultato è valutato dall'aumento della velocità del flusso sanguigno. Se si forma una vescica sulla pelle, il test allergologico è considerato positivo..

Risultato positivo con prova termica al contenuto ↑

Decodifica del test allergenico

La durata del test è di 15-20 minuti. Quando sensibilizzato a un allergene specifico, si nota edema cutaneo o iperemia.

L'operatore sanitario misura l'area della zona interessata con un righello e fornisce una caratteristica riguardante l'esposizione del bambino all'allergene.

Nello scarico i genitori del bambino possono leggere e capire quali allergeni dovrebbero essere evitati e quali non sono pericolosi.

I risultati dell'analisi sono scritti nei risultati:

  • negativo;
  • debolmente positivo;
  • positivo;
  • dubbioso.
Vero test per le allergie trascritto al contenuto ↑

Preparazione per i test cutanei

Non è prevista la preparazione per eseguire i test allergologici, ad eccezione dell'annullamento dei farmaci antiallergici, che si consiglia di interrompere l'assunzione una settimana prima della prevista consegna dei test cutanei.

Il costo della procedura

È possibile condurre test cutanei gratuitamente, ma per questo è necessario raccogliere molti certificati e il bambino deve essere registrato da un allergologo per molto tempo. È molto più facile fare test allergologici per soldi, dove viene pagato ogni allergene.

I prezzi dei test variano a seconda del numero di campioni e della complessità dell'allergene. In Russia, il costo della ricerca varia da 600 a 20.000 rubli.

Se vuoi rendere i test allergologici più economici, esegui i test per uno o più antigeni dello stesso gruppo, il cui effetto sul corpo è simile.

Se è necessario un trattamento chirurgico delle allergie, recentemente le gocce di Allergonix si sono dimostrate molto efficaci, che contengono solo ingredienti naturali.

Quando e come eseguire un esame del sangue per gli allergeni nei bambini

Caratteristiche di fare test per le allergie in un bambino

In generale, un bambino sotto la direzione di un pediatra e un allergologo supera gli stessi test allergologici di un adulto. Pertanto, vengono utilizzati anche un esame del sangue, che è considerato un metodo più sicuro, e test cutanei. Poiché la reazione del corpo del bambino può essere molto forte, tutte le procedure vengono eseguite solo sotto la costante supervisione di uno specialista..

Di solito, la reazione di un bambino a un test cutaneo compare dopo 15 minuti. Di norma, il corpo di un bambino tollera bene tali manipolazioni.

Se l'allergia si manifesta in un bambino allattato al seno, non ha senso condurre un esame del sangue, poiché il suo sangue contiene gli anticorpi della madre ottenuti con il latte.

Considera i test allergologici più popolari.

Immunoglobulina totale E

L'immunoglobulina totale E, in altre parole, l'immunoglobulina allergica totale o totale, è una parte degli anticorpi totali del corpo che sono prodotti dalle plasmacellule e non servono affatto a neutralizzare gli antigeni microbici e non per l'immunità anti-infettiva. Il loro compito è essere coinvolti in reazioni allergiche molto rapide e anche immediate. Inoltre Ig E protegge il corpo umano da elminti e altri parassiti.

Nel caso in cui, di conseguenza, venga rivelato un aumento del valore di questa frazione di anticorpi, ciò indicherà solo un alto rischio di varie malattie allergiche in un bambino, almeno per 2-3 anni. Niente di specifico e, inoltre, è impossibile dire da cosa si sia sviluppata l'allergia, solo da questa analisi. Ma è anche impossibile escludere l'invasione parassitaria, poiché esiste una reazione crociata di immunoglobuline allergiche con antigeni di vari parassiti, ad esempio ossiuri, ascaridi, opisthorchus, trematodi epatici e molti altri tipi di vermi.

Questo indicatore è un indicatore di screening e, dopo aver ottenuto un risultato anormalmente alto, dovrebbe avvisare il medico di condurre ulteriori studi più approfonditi..

La norma degli indicatori (valori di riferimento) varia a seconda dell'età:

  • età fino a 3 mesi - 2 UI / ml;
  • fino a sei mesi di età - fino a 10 UI / ml;
  • da sei mesi a un anno - fino a 15 UI / ml;
  • fino a 6 anni di età - fino a 60 UI / ml;
  • fino a 10 anni - fino a 90-100 UI / ml;
  • oltre 10 anni - fino a 200 UI / ml.

I valori medi di immunoglobulina variano da 0 a 100 unità. Un tale calo dopo una crescita costante sembra sorprendente, ma non c'è nulla di strano in esso e il declino è semplicemente decifrato. Durante la crescita e lo sviluppo del corpo, il bambino riceve costantemente informazioni su nuovi allergeni, che richiedono una risposta immunitaria frequente e un maggiore lavoro delle plasmacellule. Dopo che una persona è cresciuta, nuove informazioni cessano di apparire in un tale volume e il livello normale di immunoglobuline passa dalla modalità forzata alla normale protezione di base.

Pannello allergeni

Al giorno d'oggi, è meglio donare il sangue per gli allergeni e ottenere il risultato più accurato e dettagliato per gli allergeni disponibili utilizzando il metodo dell'immunoblotting. È un modo accurato e veloce per ottenere risultati utilizzando speciali membrane di nitrocellulosa, sulle quali vengono applicati a strisce specifici tipi di proteine. In presenza di uno specifico allergene, la striscia responsabile si scurisce. Questo metodo si distingue per un alto grado di contenuto informativo, accuratezza e affidabilità dei dati ottenuti. Inoltre non ha controindicazioni e può essere utilizzato per tutte le persone.

Per lo studio vengono utilizzati pannelli di allergeni: set standard, sui quali vengono applicati marcatori di vari allergeni in un certo ordine.

Molto spesso ci sono 4 pannelli principali in uso:

  1. Pannello misto. Comprende i seguenti allergeni: acaro della polvere I, acaro della polvere II, polline di amenti di betulla, amenti di nocciolo e ontano in fiore, varie piante erbacee, orecchie di segale e infiorescenze di assenzio, piantaggine, lana e cellule epiteliali di un gatto, cane, cavallo, funghi, proteine ​​di pollo uova, latticini, noci macinate e forestali, carote, farina di frumento, semi di soia.
  2. Pannello di inalazione. Comprende i seguenti allergeni: acari I e II, polline prodotto da infiorescenze di ontano, betulla, nocciolo, miscele di piante erbacee, segale, assenzio, polline di piantaggine, particelle di epitelio e pelo di gatti, cavalli, cani, porcellini d'India, criceti, conigli, fungo.
  3. Pannello alimentare. Include i seguenti prodotti: nocciole, mandorle, arachidi e noci, latticini, albume d'uovo e tuorlo, caseina, patate, sedano, carote, pomodori, merluzzo, granchi, arance, mele, farina di frumento e segale, semi di sesamo, soia.
  4. Pannello pediatrico: acaro della polvere domestica 1, acaro della polvere domestica 2, polline di betulla, miscele di erbe, felino, epitelio e peli canini, funghi, latte, alfa-lattoalbumina, beta-lattoglobulina, caseina, tuorlo d'uovo e albume d'uovo, albumina di siero di manzo, soia, carote, patate, farina di frumento, nocciole, arachidi.

I dati ottenuti sono stimati nell'intervallo da 0,35 a 100 kU / l. Una lettura inferiore a 0,35 significa che non ci sono segni di allergia. Tutti gli altri dati, man mano che aumentano, indicano la presenza nel corpo di sensibilità a determinati allergeni..

Dopo aver condotto i test per gli allergeni e aver identificato accuratamente la causa della malattia, il medico diagnosticherà e redigerà un piano d'azione che includerà l'eliminazione di sostanze che provocano una reazione acuta del corpo, farmaci e trattamenti ausiliari. Le allergie possono essere affrontate nel modo più veloce con questo approccio olistico e completo..

Analisi. Tipi

Se si riscontrano sintomi di allergia, non ritardare ed è meglio consultare un medico. Lo specialista deve prima scoprire lo stile di vita del paziente, ovvero in quali condizioni vive, se ci sono animali in casa, quali vestiti indossa, cosa mangia e così via. Ciò è dovuto al fatto che questa malattia può essere una reazione a varie cose.

Pertanto, è importante considerare tutti i possibili fattori di rischio. Successivamente, vengono prescritti test per gli allergeni nei bambini.

Possono essere di due tipi:

  1. Analisi, che consiste nel condurre un test sulla pelle.
  2. Analisi del siero.

Inoltre, ai pazienti vengono prescritti test di scarificazione della pelle per determinare se ci sono anticorpi nel corpo e test.

Perché i bambini hanno reazioni allergiche?

Secondo i medici, circa il 40% della popolazione mondiale soffre di allergie. Questa malattia si verifica a causa di un malfunzionamento nel corpo. L'antigene, entrando nel sangue, entra in contatto con i corpi dell'immunoglobulina E, e tutto andrebbe bene, ma si verifica una reazione e compaiono sostanze come la serotonina e l'istamina. Sono loro che provocano il corpo all'inizio del processo infiammatorio..

La scienza dell'immunologia li esamina. A Mosca e in altre città, gli immunologi aiutano una persona ad affrontare una malattia come le allergie. Hanno una vasta esperienza, conducono test moderni, analisi, possono identificare un prodotto o una pianta a cui reagisce il corpo.

Di norma, tali problemi sorgono per le persone che vivono nelle grandi città, con aria inquinata da gas, un'enorme concentrazione di imprese. La malattia può essere spesso riscontrata nei bambini. I forti allergeni possono causare molti problemi, dal solito prurito all'edema di Quincke.

Perché i bambini soffrono di questa malattia? Ci possono essere diverse ragioni:

  • Eredità.
  • Mangiare cibi allergenici da parte della futura mamma durante la gravidanza.
  • Mancanza di allattamento al seno.
  • Introduzione precoce di alimenti complementari.

I medici sono sicuri che anche un banale indebolimento dell'immunità possa diventare la causa.

Ci sono controindicazioni

L'analisi per gli allergeni, il cui prezzo può raggiungere fino a 50 mila rubli, è accurata. Ma è informativo solo per un mese. Prima di prenderlo, devi essere esaminato da un medico. Solo un immunologo può stilare correttamente un elenco di sostanze, prodotti, piante per le quali è necessario prelevare campioni. Quindi, un bambino allattato al seno non ha bisogno di iniettare un allergene di frutta esotica.

Le controindicazioni alla condotta possono essere in caso di:

  • chemioterapia;
  • recente intervento chirurgico;
  • esacerbazione di reazioni allergiche;
  • cambiamento climatico;
  • vaccinazione;
  • la presenza di elminti.

In tutti gli altri casi sarà sufficiente:

  • seguire una dieta leggera per 14 giorni;
  • nello stesso tempo non prenda antistaminici.

È auspicabile che l'analisi venga eseguita in un momento in cui il bambino è completamente sano..

Quando fare il test per le allergie

Le allergie causano gravi disagi, che riducono significativamente il tenore di vita. Non puoi affatto sbarazzarti delle allergie, ma puoi scegliere un corso di trattamento efficace con una diagnosi accurata.

Questa malattia viene curata da un allergologo. Ti aiuterà a decidere che tipo di analisi devi superare per scoprire esattamente a quale sostanza c'è una reazione individuale. Molte sostanze possono provocare allergie. È difficile e talvolta pericoloso monitorare in modo indipendente la reazione del corpo umano a determinati alimenti o farmaci.

Per comprendere questo problema in modo più dettagliato, elenchiamo i principali sintomi di allergia:

Questi sintomi possono verificarsi individualmente o collettivamente. Gli ultimi due sintomi sono particolarmente pericolosi, poiché minacciano direttamente la vita di una persona. Se si verificano, è necessario chiamare immediatamente un'ambulanza..

Tutti i sintomi possono comparire sia immediatamente dopo il consumo o il contatto con una sostanza che provoca una forte reazione, sia dopo un certo tempo in cui la sostanza raggiunge la sua massima concentrazione nell'organismo. Cioè, l'allergia potrebbe non manifestarsi dopo aver mangiato un mandarino, ma apparirà dopo 3.

Se hai questi sintomi, dovresti cercare l'aiuto di uno specialista. Ora scopriamo quali sono i tipi di test allergologici. Sono necessari per prescrivere con precisione un metodo di trattamento..

Test per allergeni nei bambini. Cosa sono i test di scarificazione

Le scarificazioni sono graffi che vengono fatti sulla pelle. Di norma, vengono applicati sull'avambraccio, quindi viene gocciolato un liquido contenente l'allergene. Oppure al bambino viene somministrata un'iniezione speciale che contiene un allergene. C'è anche un cerotto speciale che è incollato alla pelle. Se un bambino ha una reazione positiva sotto forma di un tumore della pelle o prurito, significa che il test è positivo e l'allergene è stato identificato. Questo metodo diagnostico ha controindicazioni:

  1. Limiti di età fino a 5 anni.
  2. Qualsiasi malattia, ad esempio, nervosa, cardiologica e altri.

Tipi di test allergologici

La diagnostica allergica si divide in:

  • Analisi del sangue. È ampiamente utilizzato per diversi tipi di allergie. Il suo compito è stabilire la presenza di anticorpi contro gli allergeni nel sangue e il livello di immunoglobulina E. Utilizzando questo metodo, si determina prima il gruppo generale di allergeni, per poi stabilire un gruppo ristretto. Il medico decifra i risultati, non solo il livello degli indicatori è importante, ma anche il loro rapporto.
  • Test cutanei. I vantaggi di questo metodo sono facilità d'uso e risultati rapidi. I test cutanei vengono eseguiti mediante iniezione o graffi sotto la pelle con l'introduzione di una piccola quantità di allergeni. La procedura è assolutamente sicura, una quantità minima di una sostanza viene iniettata sotto la pelle, il che può causare solo una reazione locale. Il risultato è già pronto in 40 minuti Se si è allergici alla sostanza iniettata, la pelle diventerà rossa, si gonfierà leggermente e apparirà un'eruzione cutanea..

Inoltre, i test cutanei sono divisi in 4 tipi:

  • test di scarificazione;
  • prick test;
  • sottocutaneo;
  • applicazione.

A seconda del metodo di conduzione, la diagnostica dell'allergia è suddivisa in:

  • nasale - usato per la rinite allergica. Per fare ciò, un potenziale allergene viene iniettato nel naso e la reazione viene monitorata (starnuti, prurito, naso che cola, edema);
  • congiuntivale - usato per determinare la congiuntivite allergica. Una soluzione con un allergene viene instillata negli occhi, dopo di che viene monitorata la reazione del corpo (lacrimazione, prurito, arrossamento);
  • inalazione - usato per rilevare l'asma bronchiale. Questo test viene eseguito solo in ambiente ospedaliero. Per eseguirlo, il paziente viene inalato con una soluzione di potenziali allergeni e monitora la respirazione..
  • sublinguale - usato per identificare allergie a cibo, droghe. Per fare ciò, un materiale speciale imbevuto di una soluzione allergenica viene posto sotto la lingua e la reazione del corpo viene monitorata.

Decodifica dei risultati della ricerca

Molti genitori, avendo preso un foglio con i risultati dei test dei loro figli, non capiscono cosa c'è scritto in loro. Alcuni medici non cercano nemmeno di spiegare, prescrivono solo un trattamento. Quindi come decifrare varie definizioni mediche a seguito di analisi?

L'indicatore IgE generale - immunoglobulina, indica la quantità di anticorpi nel sangue umano. Nei bambini con allergie, c'è un aumento dei livelli di IgE. Più una persona è in contatto con un determinato allergene, più questo indicatore sarà..

In una persona che non soffre di una malattia allergica, il livello di IgE sarà il seguente:

  1. Nei bambini di età inferiore a 2 anni - 0-64 mIU / ml.
  2. I bambini da 2 a 14 anni hanno il seguente valore normale: 0-150 mIU / ml.
  3. Adolescenti - 0-123 mIU / ml.
  4. In un adulto, il valore normale non deve superare 0-113 mIU / ml.
  5. Le persone anziane hanno un tale indicatore - 0-114 mIU / ml.

L'abbreviazione IgG (IgG4) sta per una sorta di immunoglobulina, che viene utilizzata nella pratica medica per. Ma dovrebbe essere usato solo per identificare le allergie alimentari. Ecco cosa significano alcune metriche:

  1. 1000-5000 ng / ml - questo prodotto può essere consumato, ma solo in piccole quantità e non più di 2 volte a settimana. In questo caso, sarà necessario ruotare rigorosamente i prodotti..
  2. > 5000 ng / ml - Elimina questo prodotto dalla tua dieta per 3 mesi.

Dopo che tutti i test necessari sono stati eseguiti e pronti, un allergologo prescriverà il trattamento necessario per il tuo bambino, dopo averti spiegato in precedenza il significato di tutti i risultati dei test.

Ai genitori viene anche detto quale livello di globuli bianchi dovrebbe essere nel sangue del bambino. Se una persona completamente sana ha leucociti da circa 4 a 10 mila per 1 mm. sangue, quindi in una persona incline alle allergie, questo livello verrà aumentato più volte.

Inoltre, viene controllata la presenza di eosinofili nel sangue: si tratta di corpi in grado di combattere parassiti e allergeni. Quando una persona è assolutamente sana, il suo livello sanguigno non supererà il 5% del numero di leucociti. Se tutto è al contrario, allora il paziente ha questa malattia.

In un laboratorio medico, verificano anche la presenza di basofili, che in una persona sana non dovrebbero superare l'1%. Se il numero di basofili viene superato, il paziente ha un allergene.

Proteggi la salute dei tuoi figli!

Preparazione per la ricerca

Per i test allergologici è necessario il siero del sangue venoso, quindi il paziente dovrà comunque prepararsi per la procedura. Una corretta preparazione è la chiave per l'affidabilità dei risultati ottenuti e consiste in:

  • Il sangue dovrebbe essere donato durante la remissione, poiché con un'esacerbazione delle allergie, il titolo anticorpale nel sangue sarà troppo alto, il che può distorcere i risultati.
  • È necessario posticipare la procedura per infezioni virali respiratorie acute, infezioni respiratorie acute, intossicazioni, che sono accompagnate da un aumento della temperatura corporea.
  • 3-4 giorni prima del campionamento del biomateriale, il paziente deve interrompere l'assunzione di farmaci, inclusi gli antistaminici. Se ciò non è possibile, è necessario avvisare il medico e indicare quali farmaci sta assumendo il paziente.
  • Si consiglia di limitare il contatto con gli animali domestici 5 giorni prima della procedura.
  • Alla vigilia dello studio, devi rinunciare agli sport attivi, non puoi fumare e bere caffè.
  • Devi donare il sangue al mattino a stomaco vuoto.

Preparazione e presentazione di un'analisi per allergeni

Alla vigilia dell'analisi del sangue, il bambino non dovrebbe mangiare cibi esotici e festivi, non dovrebbe giocare e correre troppo attivamente e non dovrebbe andare a letto tardi. Si consiglia di rifiutare di assumere tutti i farmaci che non sono prescritti da un medico e quei farmaci che non possono essere cancellati devono essere segnalati al medico - assistente di laboratorio. Questi farmaci includono alcuni anticonvulsivanti, ormoni e altri farmaci..

Come donare il sangue correttamente? La cosa più importante è non mangiare più tardi di 3 ore prima dell'analisi, quindi è meglio venire la mattina a stomaco vuoto. Ma il bambino può bere acqua pulita senza gas, quanto ne ha bisogno. In genere, il sangue venoso viene prelevato dalla vena cubitale ei bambini usano un piccolo catetere a farfalla invece di una siringa. Il sangue per questa analisi complessa viene prelevato in una quantità di 10-15 ml, alcuni genitori pensano che sia molto, ma non è spaventoso.

Quali test devono essere eseguiti per identificare le allergie

Oggi molti bambini soffrono di allergie, questo problema diventa particolarmente urgente con l'inizio dell'estate, che, oltre al calore e al divertimento, porta con sé un'enorme quantità di allergeni. Come riconoscere ciò a cui un bambino è allergico. Quali test dovrebbero essere presi per questo?

Non è difficile capire che il bambino ha più probabilità di avere un'allergia, per questo è sufficiente osservare attentamente le sue condizioni..

Se un bambino ha naso che cola, starnuti frequenti, lacrimazione, gonfiore delle palpebre, sensazione di sabbia negli occhi, eruzione cutanea, vomito o diarrea, ma le sue condizioni generali sono abbastanza normali, non ha febbre e debolezza, significa che il bambino è molto probabilmente allergico al polline. polvere, peli di animali o cibo.

La semplice consapevolezza che un bambino può essere tormentato da un'allergia e non da un raffreddore o da un avvelenamento, ad esempio, non è sufficiente per aiutarlo efficacemente. Se noti i sintomi di cui sopra in un bambino, consulta immediatamente un medico in modo che possa fare una diagnosi accurata: allergia o meno. E ha anche inviato il tuo bambino, se necessario, ai test per determinare con precisione l'allergene al fine di prescrivere il trattamento più efficace.

I metodi più comuni per rilevare le allergie sono esami del sangue e test cutanei..

Esami del sangue per allergie e test cutanei

Fenistil drops è un farmaco antiallergico utilizzato per i bambini a partire da 1 mese di età. Le gocce di Fenistil hanno un comodo erogatore e hanno anche un gusto gradevole, in modo che l'assunzione del medicinale passi senza inutili frustrazioni e lacrime.

Una reazione allergica a determinati fattori si verifica a causa della produzione di proteine ​​speciali: immunoglobuline E. Per determinare il livello di queste proteine, è necessario eseguire un esame del sangue. Se nell'analisi del sangue del bambino le IgE sono più alte del normale, questo indica un'allergia. Inoltre, alcuni tipi di esami del sangue aiuteranno a determinare esattamente a cosa è allergico il bambino..

Oltre agli esami del sangue, i test cutanei vengono utilizzati per determinare le allergie, mostrano anche una predisposizione alle allergie e aiutano a individuare l'allergene..

I test cutanei sono spesso preferiti perché sono rapidi, affidabili e costano meno di un esame del sangue. A volte ai pazienti vengono prescritti entrambi i test: un esame del sangue e un test cutaneo per determinare con maggiore precisione la causa dell'allergia..

Analisi del sangue. Durante un esame del sangue allergico, vengono rilevati alcuni anticorpi nel sangue che indicano una reazione allergica. Il tipo più comune di analisi del sangue per le allergie è il dosaggio immunoenzimatico. Aiuta a misurare il livello di anticorpi nel sangue a cui il corpo può essere allergico. Un esame del sangue per le allergie viene spesso prescritto per confermare la diagnosi di allergia; per determinare con precisione l'allergene, molto probabilmente richiederà anche test cutanei.

Test cutanei. Questo è un tipo di test in cui viene applicata una piccola quantità dell'allergene di prova su o sotto la pelle per vedere se c'è una reazione allergica. Questo test aiuta a identificare l'allergene con elevata precisione, necessaria per il trattamento più efficace..

Come prepararsi per i test?

Molti farmaci antiallergici e antidepressivi possono interferire con i risultati dei test. Prima di fare i test per le allergie, si consiglia di interrompere l'assunzione di farmaci antiallergici e altri. Il tempo di rifiuto dei farmaci prima dei test deve essere controllato dal medico curante.

Risultati dei test allergologici

I test cutanei e gli esami del sangue per le allergie consentono di determinare la tendenza alle allergie e di capire cosa sia esattamente l'allergia. Riceverai i risultati del test cutaneo subito dopo il test. I risultati degli esami del sangue sono generalmente disponibili 7 giorni dopo il.

I risultati dei test allergologici possono aiutarti a capire esattamente cosa sta causando la reazione del tuo bambino. Aiuteranno anche il medico a scegliere il trattamento più efficace per le allergie..

Ricorda, le allergie sono condizioni mediche gravi. L'automedicazione in questa situazione è inaccettabile, poiché può influire negativamente sulla salute del bambino, peggiorare le sue condizioni e portare a complicazioni. Se compaiono sintomi simili a quelli delle allergie, dovresti consultare immediatamente un medico che stabilirà una diagnosi accurata e aiuterà il tuo bambino a far fronte alla malattia..

Goditi la tua estate senza allergie! essere sano!

Pubblicità

Samol_kuvannya può essere shkidlivim per la tua salute

Articoli Su Allergie Alimentari